Palio di S.Antonio – Gennaio

 In Feste e sagre

Il mese del Palio è ricco di appuntamenti. Cene, presentazioni e feste.

Si inizia a dicembre con la cena per i 40 giorni al Palio delle Contrade mentre vengono presentati i cavalli e i fantini in un pranzo la prima domenica di gennaio.

Il weekend successivo si tiene l’ormai caratteristica Cena Itinerante: in ogni contrada un piatto, in ogni strada una bevuta!
E’ una delle iniziative che più mi piacciono di Buti e che ti permettono di incontrare molti amici e di visitare tutte le contrade assaggiando molti dei piatti tipici della zona.
La cena è “itinerante” nel senso che, acquistati i buoni sotto gli archi in Piazza Garibaldi, si va poi a mangiare nelle contrade, al frantoio, alla scuola di musica, al parco, alla Villa Medicea e in molti altri assaggiando in ogni luogo un piatto diverso. Il menù è squisitamente tradizionale, maccheroni al sugo, trippa, bordatino, nozze, cantucci ed è ormai tradizione anche un aperitivo in piazza dove solitamente ci si ritrova con gli amici.
Non ci dimentichiamo che è tutto collegato al palio per cui in questa serata il paese e le contrade si riempiono di appassionati, butesi e simpatizzanti e l’argomento della serata è quello.
Durante la serata gira anche per la città un vecchio calesse che partendo dalla piazza principale porta i bimbi a fare il giro del paese.

Arriva poi la domenica precedente il Palio con l’estrazione delle batterie
Domenica mattina, colazione alla contrada vincitrice dell’ultimo Palio, e poi contrada dopo contrada ci si riunisce per arrivare tutti insieme alla Chiesa per riconsegnare il Palio e per l’estrazione delle batterie.

Arriva infine il Palio. Festa grossa in tutto il paese a partire dalla mattina con la sfilata storica.
La domenica del Palio la giornata inizia presto di mattina con la messa e la trippa in piazza seguite dalla tradizionale sfilata storica.
Si sfila per le vie del paese, rimbombano i rulli dei tamburi e i cori e ci si trova infine in Piazza della Chiesa grande (P.za Martiri della Libertà) per la benedizione prima della corsa.
Verso il tocco il paese si vuota per il pranzo e alle 14 inizia finalmente la corsa che si protrae per tutto il pomeriggio. Qualche volta con il bel tempo, qualche volta con la pioggia, si arriva sempre fin verso le 17 e anche più tardi fino a quando  iniziano ad arrivare le voci sui risultati e sul vincitore.
E a questo punto è festa tutta la notte: la contrada vincitrice non manca mai di salutare “in casa” tutte le altre per rientrare infine in sede a festeggiare.

 

 

Qui puoi trovare le date di quest’anno per questo e per tutti gli altri eventi.

Recent Posts

Leave a Comment

Contattami

Scrivi per informazioni e suggerimenti

Not readable? Change text.

Start typing and press Enter to search